27 dicembre 2012

"Blue" di Kerstin Gier

Buona sera ragazzi!
Stasera vi propongo una nuova recensione!
Blue 
di Kerstin Gier
ed. Corbaccio
€ 16,60

Eccoci arrivati al secondo capitolo della trilogia delle gemme! Blue prende le mosse da dove Red (qui la recensione del primo libro) si era interrotto. Forse proprio questa interruzione mi aveva leggermente lasciata perplessa, tuttavia con il secondo libro il racconto si ricollega perfettamente e prosegue fluido, destreggiandosi in un mare di segreti, intrighi e salti del tempo. E si, perchè con Blue sicuramente non ci si annoia neanche per una riga!
La protagonista Gwendolyn si è ancora più inoltrata nel dedalo di misteri creato dalla segretissima loggia dei Guardiani e, come se tutto questo non bastasse, il suo rapporto col bel Gideon si complica.

Trama
Viaggiatrice nel passato suo malgrado per un dono di famiglia, Gwen, giovane londinese che vorrebbe avere a che fare con i problemi tipici della sua età e dei suoi compagni di scuola, si trova catapultata da un secolo all'altro con una pericolosa missione da compiere. Peccato che non sappia di chi può fidarsi, dei Guardiani del Tempo o del terribile Conte di Saint Germain, dell'affascinante ma scostante Gideon o dell'invidiosa cugina Charlotte. A un certo punto l'unico vero amico sembra essere Xemerius... un gargoyle col muso di gatto.

Recensione
Un riuscitissimo secondo libro! Io non so voi, ma questa trilogia mi ha completamente conquistata! Il libro è avvincente, misterioso, avventuroso ma anche romantico e divertente. Le pagine scorrono veloci portandoci dal presente al 1953 e ancora al 1700.
La protagonista, Gwendolyn, mi piace sempre di più, soprattutto perchè è come una adolescente dovrebbe essere, con i suoi complessi, le sue pene d'amore, con la parente perfettina super antipatica, ma anche simpatica, fragile, dolce.
I misteri si susseguono uno dopo l'altro, lasciandoci appesi alle pagine! Veramente una bella storia!
Ora mi manca solo Green, ma per fortuna non devo aspettare l'uscita in libreria...infatti l'ho già qui con me! Non vedo l'ora di scoprire cosa succede!!

Voto




Alla prossima
Eliza


Le recensioni degli altri libri della serie...

Continue Reading
Nessun commento
Share:

Chi ben comincia...#3

Buongiorno ragazzi!
Passa il tempo e siamo già alla terza puntata della rubrica di Chi ben comincia... ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri. Ecco le regole da seguire...


  • prendi un libro dalla tua libreria
  • trascrivi le prime righe (possono essere 10, 15, 20 righe)
Il libro di questa settimana è un libro che ho letto ormai qualche annetto fa, forse nel 2008, e mi era piaciuto molto. Si intitola Una vita in prestito di Jane Green. Ecco l'inizio...
Questa non è esattamente una fiaba romantica. Non che manchi il lieto fine, ma non dovete aprire questo libro convinti che il Principe Azzurro e la Principessa svaniranno mano nella mano in un tramonto spettacolare.
Sotto molti aspetti, la storia che sto per raccontarvi non è affatto una favoletta. Direi anzi che si tratta di vita reale, nel senso di come tutti noi pensiamo di sapere con esattezza che cosa ci serva per essere felici, che cosa ci assicurerà il nostro personale lieto fine, quando invece la vita di rado prende la via che ci aspettiamo, cosicché nel nostro lieto fine s'infiltra ogni sorta di inatteso colpo di scena, modificandolo nei modi più bizzarri.
Per non parlare del fatto che il nostro paradiso privato a un altro possa sembrare l'inferno. O viceversa...
Una vita in prestito
di Jane Green
ed. Sperling & Kupfer

Io con questa autrice ho un rapporto un po' conflittuale, o la amo o la odio! Ho amato alla follia questo libro e Voltiamo pagina (qui la recensione), mentre gli altri mi hanno sempre lasciata piuttosto perplessa se non annoiata. 

Alla prossima
Eliza

Continue Reading
Nessun commento
Share:

26 dicembre 2012

W...W...W...Wednesdays #6

Buona sera a tutti!
Anche Santo Stefano è passato, e ora dieta disintossicante in attesa di Capodanno! :)
Anche se è un giorno di festa è pur sempre mercoledì e così...ecco qui la rubrica del mercoledì, ideata dal blog Should Be Reading! Vi ricordo che per partecipare basta rispondere alle tre semplici domande che seguono...

1. What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
    Blue di Kerstin Gier (aahhh, sto adorando questa saga! è così divertente!!)


2. What did you recently finish reading? (Qual'è il libro che hai appena finito di leggere?)
    Eredità. Una storia della mia famiglia tra l'impero e il fascismo di Lilli Gruber (per la recensione cliccate qui)


3. What do you think you'll read next? ( Quale sarà la tua prossima lettura?)
Ecco, questa volta sono un po' in dubbio...o finisco la saga de Le gemme e leggo Green di Kerstin Gier o inizio Enchanted di Heather Dixon...diciamo che sarà una sorpresa!



Fatto!!
Alla prossima 
Eliza

Continue Reading
Nessun commento
Share:

25 dicembre 2012

Teaser Tuesdays #6

Buona sera a tutti e ancora buon Natale!!
Nonostante la gironata di festa ho deciso di ritagliare uno spazietto tra un pezzetto di panetto e il pollo che sta cuocendo in forno (aahhhh, profumino!!) per scrivere e soprattutto per continuare la rubrica del martedì, Teaser Tuesdays, ideata dal blog Should Be Reading. Ecco le regole da seguire:

  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri una pagina a caso
  3. Trascrivi un breve pezzo, facendo attenzione a non fare spoilers
  4. Riporta titolo e autore del libro
L'estratto di questa settimana arriva dritto dritto da Blue di Kerstin Gier, secondo libro della serie Le gemme....
"Non vorrei assolutamente approfittare del fatto che tu sei ubriaca e mi reputi un dio. Però mi è difficile..."
Chiusi gli occhi e reclinai la testa all'indietro contro la sua spalla, mentre lui mi stringeva più forte.
"Come ti ho detto, non rendi certo facili le cose. Quando mi trovo in chiesa con te, mi vengono sempre strani    pensieri...."
"C'è qualcosa che non sai di me" dissi a occhi chiusi.

Ecco fatto!
Vi faccio ancora tantissimi auguri di un felice Natale!
A presto
Eliza

Continue Reading
Nessun commento
Share:

BUON NATALE!

Ragazzi,
un post velocissimo per augurare a tutti voi, alle vostre famiglie e a chi vi è più caro un sereno Natale!


Un bacio a tutti!!
Eliza

Continue Reading
5 commenti
Share:

22 dicembre 2012

"Eredità. Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo" di Lilli Gruber

Buon sabato a tutti!
Questa sera torno da voi, in barba ai Maya e alla fine del mondo, per parlarvi di un libro molto bello e cioè Eredità. Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo di Lilli Gruber.


Eredità. Una storia della mia 
famiglia tra L'Impero e 
il fascismo
di Lilli Gruber
ed. Rizzoli
pp. 350
€ 18,50
Trama
È il novembre del 1918, e il mondo di Rosa Tiefenthaler è andato in frantumi. L’Impero austroungarico in cui è nata e vissuta non esiste più: con poche righe su un Trattato di pace la sua terra, il Sudtirolo, è passata all’Italia. “Il nostro cuore e la nostra mente rimarranno tedeschi in eterno”, scrive Rosa sul suo diario. Colta e libera per il suo tempo, lo tiene da quasi vent’anni, dal giorno del suo matrimonio con l’amato Jakob. Mai avrebbe pensato di riversare nelle sue pagine una così brutale lacerazione. Ne seguiranno molte altre. In pochi anni l’avvento del fascismo cambia il suo destino. Cominciano le persecuzioni per lei e per la sua famiglia, colpevoli di voler difendere la loro lingua e la loro identità: saranno arrestati, incarcerati, mandati al confino. E Rosa assiste impotente al naufragio di tutte le sue certezze. Intorno a lei, troppi si lasciano sedurre da un sogno pericoloso che si sta affacciando sulla scena europea: quello della Germania nazista. Non potrà impedire che Hella, la figlia minore, sia presa nel vortice dell’ideologia fatale di Hitler. E presto dovrà affrontare la scelta impossibile tra l’oppressione e l’esilio. Nata austriaca, vissuta sotto l’Italia, morta all’ombra del Reich, Rosa è il simbolo dei tormenti di una terra di confine. Su quella frontiera è cresciuta Lilli Gruber, sua bisnipote, che oggi attinge alle parole del suo diario. E racconta una pagina di storia personale e collettiva in questo libro appassionato, teso sul filo del ricordo, illuminato da una felice vena narrativa. Intrecciando testimonianze e documenti, lettere e memorie, apre ai lettori le porte di un Sudtirolo dilaniato e splendido, dietro cui si stagliano un’Italia presa nella morsa della dittatura e un’Europa travolta dall’incubo delle guerre mondiali.


Continue Reading
4 commenti
Share:

20 dicembre 2012

Chi ben comincia... #2

Buongiorno  a tutti!
Oggi è giovedì e quindi torna l'appuntamento con la rubrica Chi ben comincia, ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri.
Vi ricordo le regole da seguire...

  • prendi un libro dalla tua libreria
  • trascrivi le prime righe (possono essere 10, 15, 20 righe)
Per questa settimana ho scelto un classico e cioè Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen. Il motivo è molto semplice, domenica scorsa sarebbe stato il compleanno di Jane Austen, nata il 16 dicembre 1775 a Steventon, inoltre questo libro sta per compiere i 200 anni dalla sua pubblicazione, avvenuta appunto nel 1813, anche se l'autrice ne scrisse una prima stesura (col titolo Firth Impression) quando aveva appena 21 anni. Quindi ho pensato fosse doveroso proporre questo "inizio", tratto da uno dei libri che più amo e che tengo sempre a portata di mano.

E' verità universalmente riconosciuta che uno scapolo ricco abbia bisogno di una moglie.
Per quanto poco si conoscano i sentimenti e le vedute di un tal uomo al suo primo ingresso in un nuovo ambiente, questa verità è così ben radicata nelle mentalità delle famiglie del vicinato, che egli viene subito considerato una proprietà spettante di diritto a una o l'altra delle figlie.
Oroglio e pregiudizo
Jane Austen
ed. Gulliver

Immagino che in molti abbiate letto e riletto questo libro, quindi niente di nuovo, ma ho voluto riproporre questo incipit "universalmente" noto nella speranza che spinga chi non l'ha letto a leggerlo e, perchè no, chi l'ha già letto a rileggerlo.

Piccola nota sulla mia edizione: io ho questa edizione della Gulliver che ho acquistato credo quando avevo 12-13 anni, trovandola in un cestone dei libri in stra- sconto al supermercato (povera Jane!), ma devo dire che è una delle migliori che ho letto, soprattutto perchè, udite udite, non italianizza i nomi! E si, ho visto edizioni in cui la protagonista veniva chiamata Elisabetta Bennet...orrore!! 

Alla prossima
Eliza

Continue Reading
4 commenti
Share:

19 dicembre 2012

W...W...W...Wednesdays #5

Buongiorno a tutti!
è mercoledì e quindi ecco la rubrica W...W...W...Wednesdays, ideata dal blog Should Be Reading!

1. What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
    Eredità. Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo, di Lilli Gruber
    (appena iniziato, ma mi sta piacendo molto!)


2. What did you recently finish reading? (Qual'è il libro che hai appena finito di leggere?)
    Il sigillo dei traditori, di Steve Berry


3. What do you think you'll read next? ( Quale sarà la tua prossima lettura?)
    Blue, di Kerstin Gier
    (il primo libro mi è piaciuto moltissimo, quindi gli ultimi due me li sono voluti tenere per i giorni vicino Natale!!)


Adoro questa rubrica perchè, oltre a proporre libri, mi da la possibilità di organizzarmi bene le letture! :)

Alla prossima
Eliza

Continue Reading
2 commenti
Share:

18 dicembre 2012

Prossimamente in libreria...

Buona sera a tutti!
Sono quasi uscita viva dal vortice dei regali di Natale, diciamo che con domani dovrei aver comprato e impacchettato tutto, poi bisognerà giusto consegnare!!

Gironzolando in internet ho notato questi due libri in prossima uscita, mi hanno incuriosita e così ve li segnalo!

Il primo è Ti prego lasciati odiare di Anna Premoli edito da Newton & Compton editore.


Ti prego lasciati odiare
di Anna Premoli
ed. Newton & Compton
€ 9,90
Jennifer e Ian si conoscono da sette anni e gli ultimi cinque li hanno passati a farsi la guerra. A capo di due team nella stessa banca d’affari londinese, tra di loro è da sempre scontro aperto e dichiarato. Si detestano, non si sopportano, e non fanno altro che mettersi i bastoni fra le ruote. Finché un giorno, per caso, sono costretti a lavorare a uno stesso progetto: gestire i capitali di un nobile e facoltoso cliente.
E così si ritrovano a dover passare molto del loro tempo insieme, anche oltre l’orario d’ufficio. Ma Ian è lo scapolo più affascinante, ricco e ambito di Londra e le sue “frequentazioni” non passano mai inosservate: basta un’innocente serata trascorsa in un ristorante, per farli finire sulla pagina gossip di un noto quotidiano inglese. Lei è furiosa: come possono averla associata a un borioso, classista e pallone gonfiato come Ian? Lui è divertito, ma soprattutto sorpreso: le foto con la collega hanno scoraggiato tutte le sue assillanti corteggiatrici. E allora si lancia in una proposta indecente: le darà carta bianca con il facoltoso cliente se lei accetterà di fingersi la sua fidanzata. Sfida accettata e inizio del gioco! Ben presto però, quello che per Jennifer sembrava uno scherzo, si rivela più complicato del previsto e un bacio, che dovrebbe far parte della messa in scena, scatena brividi e reazioni del tutto inattesi…
La trama promette bene. Il libro uscirà in libreria il 3 gennaio 2013, ma sul sito della Newton è disponibile un estratto ( a questo indirizzo http://blog.newtoncompton.com/ti-prego-lasciati-odiare/).

Il secondo libro è Implosion di M. J Heron in uscita sempre il 3 gennaio 2013 (ma l'e-book è già in vendita) per De Agostini editore.

Implosion
di M. J. Heron
ed. De Agostini
€ 9,90
Non è affatto un giorno come un altro. Le loro vite stanno per cambiare. Quando Katherine Evans incontra Armand non sa che dietro quelle sembianze da bello e dannato si cela uno dei più potenti Generali dell'Antica Stirpe. Non può immaginare che sarà proprio lui la sua salvezza o la sua rovina, né può conoscere il suo piano crudele e oscuro come le tenebre. Una verità agghiacciante sta per essere svelata. Nessuno è al sicuro, i protagonisti stanno per essere soffocati dalle loro stesse esistenze. Ognuno di loro nasconde un segreto, nessuno può permettersi di fallire. Una sola certezza: quando supera se stesso, l'amore può uccidere.






Alla prossima
Eliza

Continue Reading
Nessun commento
Share:

Teaser Tuesdays #5

Buongiorno a tutti!
Fuori l'umidità imperversa sulla costa romagnola e io oggi pomeriggio devo uscire per finire di fare i regali di Natale. Forza e coraggio!
Ma veniamo a noi! Oggi è martedì, giorno della rubrica Teaser Tuesdays, ideata dal blog Should Be Reading. Ecco le regole da seguire:

  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri una pagina a caso
  3. Trascrivi un breve pezzo, facendo attenzione a non fare spoilers
  4. Riporta titolo e autore del libro
Questa settimana vi propongo un estratto da Eredità. Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascimo di Lilli Gruber
Ricordo che da bambina la casa di Pinzon mi faceva un po’ paura, soprattutto nei mesi freddi quando il sole calava presto e le stanze si riempivano di ombre. L’atmosfera conservava la traccia delle presenze, delle vite, delle emozioni di chi ci aveva vissuto. Non solo familiari ma anche molti ospiti dai destini diversissimi: allegri studenti viennesi, ufficiali del Kaiser, del Terzo Reich e, dopo la fine della Seconda guerra mondiale, gli Alleati angloamericani.
Le mie inquietudini, d’altra parte, duravano poco, il tempo di chiedere il permesso di andare a vedere il letto a baldacchino costruito nientemeno che nel 1785. Mi affascinava. Antico, massiccio, dominato dall’elegante testiera di legno dipinta con lo stemma di famiglia, sembrava uscito dalle favole, il letto della Bella Addormentata. Ed era coperto da un soffice piumone d’oca su cui mi potevo stendere per immaginare un passato pieno di avventura. Tutto questo riguardava anche me. Quel luogo che trasudava Storia turbolenta e controversa mi avrebbe catturata e avvinta. E un po’ lo temevo.
Non ho letto altri libri di questa scrittrice, nonchè giornalista come ben sappiamo, ma finora mi ha veramente stupito. Soprattutto la storia mi sta piacendo moltissimo...Ma ne saprete di più quando pubblicherò la recensione!

Alla prossima
Eliza


Continue Reading
Nessun commento
Share:

16 dicembre 2012

"Il sigillo dei traditori" di Steve Berry

Buona domenica a tutti!
Stasera vi parlo de Il sigillo dei traditori di Steve Berry.

Il sigillo dei traditori
di Steve Berry
ed. Nord
pp. 464
€ 18,60

Trama
Washington, 30 gennaio 1835. Un uomo si fa largo tra la folla, punta una pistola al petto del presidente Andrew Jackson e preme il grilletto. Per fortuna, l'arma s'inceppa e l'attentatore viene assicurato alla giustizia: dagli interrogatori, risulta subito che si tratta di uno squilibrato, convinto di essere il re d'Inghilterra. Eppure il suo gesto non è stato un raptus di follia: quell'uomo, in realtà, era stato plagiato da una mente acuta e perversa... New York, oggi. Una raffica di proiettili si abbatte sull'ingresso dell'Hotel Cipriani, mancando per un soffio il presidente Daniels, appena sceso dalla sua limousine blindata. Benché la reazione dei servizi segreti e dell'FBI sia istantanea, Daniels preferisce affidare l'indagine sull'accaduto a Cotton Malone, un ex agente del dipartimento di Giustizia, perché è l'unica persona di cui si possa fidare: quel viaggio a New York era infatti top secret e quindi nell'entourage del presidente degli Stati Uniti si nasconde un traditore. Malone dovrà smascherarlo prima che possa colpire di nuovo, e soprattutto dovrà risalire agli uomini che hanno guidato la sua mano. Uomini che hanno fatto del ricatto e dell'inganno una ragione di vita, che hanno stretto un giuramento di sangue fin dai tempi della Dichiarazione d'Indipendenza, che si sono passati il testimone per oltre duecento anni e che adesso stanno per rovesciare l'ordine mondiale...


Continue Reading
Nessun commento
Share:

13 dicembre 2012

Chi ben comincia...#1

Buongiorno lettori!
L'altra settimana ho scoperto questa bella rubrica ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri (se non lo conoscete andate perchè è un bellissimo blog!) e ho pensato di proporla anche a voi!


Ecco le regole da seguire:
- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria.
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Aspettate i commenti :)

Il libro che ho scelto per iniziare è un libro di qualche annetto fa scoperto in modo curioso. Ero a Ravenna, dove andavo all'Università, e dovevo aspettare il treno per tornare a casa (c'erano dei buchi di orario paurosi! ma va bhè...), pioveva a dirotto e cosa ho fatto? Sono entrata in libreria naturalmente. Gironzolando vedo questo libricino e mi innamoro della storia, lo giro...azz, non avevo abbastanza soldi dietro! Niente, sarà per la prossima! Ma da stupida non mi sono segnata nome e titolo. La volta dopo torno in libreria e ovviamente avevano girato tutti i libri per far spazio ai nuovi arrivi, giro per un'ora ma niente, non lo trovo (e francamente non ho avuto il coraggio di chiedere "Sa ho visto un libro, su quello scaffale, una settimana fa, ma non ricordo né autore né titolo"...mi sarei presa per pazza da sola!). Ebbene, passano cinque anni, vado a Bologna per consegnare la tesi alla mia relatrice, passo davanti ad un mercatino di libri e cosa vedo...il mio libro! E ditemi se questo non è destino!
Ma veniamo a noi...

"Penelope per gioco"
di Caterina Bonvicini
ed. Einaudi

"Sono cresciuta a Versailles. Al tempo di Luigi XV, ai bambini non era permesso abitare a Versailles. Io ho avuto questo privilegio per una coincidenza, ho avuto la fortuna di crescere a Corte grazie a uno scherzo. Non mi consideravano una bambina, ai loro occhi ero un gioco, un adulto in miniatura. Solo io mi consideravo una bambina ed ero felice, giocavo, mi sentivo un gigante, osservavo gli adulti e sfogavo la mia curiosità".

Ecco qui! E' un libro curioso, che fa incontrare i due protagonisti a distanza di secoli!
Spero che queste poche righe vi incuriosiscano!

Alla prossima 
Eliza

Continue Reading
6 commenti
Share:

12 dicembre 2012

W...W...W...Wednesdays #4

Buongiorno a tutti!
Come ogni mercoledì torna la rubrica W...W...W...Wednesdays ideata dal blog Should Be Reading. Le regole sono semplicissime, basta rispondere alle tre domandine che seguono, e naturalmente tutti potete partecipare!
Iniziamo...

1. What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
    Il sigillo dei traditori di Steve Berry


2. What did you recently finish reading? (Qual'è il libro che hai appena finito di leggere?)
    Red di Kerstin Gier


3. What do you think you'll read next? ( Quale sarà la tua prossima lettura?)
    Eredità. Una storia della mia famiglia tra l'Impero e il fascismo di Lilli Gruber


Ecco fatto!
Alla prossima
Eliza

Continue Reading
Nessun commento
Share:

11 dicembre 2012

Teaser Tuesdays #4

Buongiorno a tutti!
E buon martedì! Dopo questo bel fine settimana innevato torna la rubrica Teaser Tuesdays, ideata dal blog Should Be Reading, in cui vi propongo un Breve estratto, preso a caso, del libro che sto leggendo in questi giorni.

Vi ricordo le regole...
  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri una pagina a caso
  3. Trascrivi un breve pezzo, facendo attenzione a non fare spoilers
  4. Riporta titolo e autore del libro
Ecco l'estratto di questa settimana...
"Ho conosciuto Danny quando avevo diciassette anni. Ci siamo sposati l'anno successivo. Al secondo appuntamento, gli ho detto che ero innamorata di lui. Lui me l'ha detto al terzo. E' sempre stato un po' lento. L'ho osservato salire i gradini della carriera politica. ha cominciato come consigliere comunale ed è finito presidente degli Stati Uniti.Sono convinta che lo adorerei, se non avesse ammazzato la nostra bambina."

da Il sigillo dei traditori di Steve Berry

Ecco fatto! Come sempre potete partecipare tutti, sui vostri blog o scrivendo qui nei commenti il vostro teaser.

A presto
Eliza

Continue Reading
Nessun commento
Share:

6 dicembre 2012

"Red" di Kerstin Gier

Buongiorno lettori!!
Ho appena di finire di leggere Red di Kerstin Gier, il primo volume della trilogia Le Gemme. Sono rimasta piacevolmente sorpresa da questo libro,che, ammetto, ho comprato attratta dalla copertina (eh si, adoro gironzolare per le librerie e farmi catturare da belle copertine!).

Trama
Un antico mistero si cela dietro la famiglia di Gwendolyn, un mistero racchiuso nel sangue. Gwendolyn, infatti, scopre di essere l'ultima portatrice del geme dei salti nel tempo, che la porta, senza nessun preavviso, a tornare indietro di anni e secoli. Questo la porterà presto a prendere il posto della perfetta cugina Charlotte, destinata da sempre ad essere lei l'ultima saltatrice nel tempo, e a viaggiare insieme al bellissimo Gideon. Ma il mistero non finisce qua: che fine ha fatto la cugina di Gwendolyn, Lucy, perchè sua madre a cercato di proteggerla dal suo destino e cosa vuole veramente il conte di Saint Germain?


Continue Reading
Nessun commento
Share:

5 dicembre 2012

W...W...W...Wednesdays #3

Buongiorno ragazzi!
Terzo appuntamento con la rubrica W...W...W...Wednesdays sempre ideata dal blog Should Be Reading. Bisogna rispondere alle tre domandine che seguono e tutti potete partecipare!

1. What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
    Red di Kerstin Gier



2. What did you recently finish reading? (Qual'è il libro che hai appena finito di leggere?)
    La Biblioteca dei Morti di Glenn Cooper



Continue Reading
2 commenti
Share:

4 dicembre 2012

"Il seggio vacante", un premio per la migliore recensione

Buonasera a tutti!
Come si sa il 6 dicembre uscirà anche in Italia il nuovo libro di J.K Rowling Il seggio vacante e, naturalmente, noi orfani delle avventure di Harry Potter siamo tutti in attesa.
Per questa speciale occasione l'editore Salani e  Ibs.it hanno indetto un concorso per la migliore recensione: tra quelle inviate (per le modalità di partecipazione e il regolamento andate nei siti che vi ho indicato qui sotto) saranno scelte le migliori 40 che saranno premiate con una copia del libro resa unica dall'autografo della scrittrice.
Saranno considerate valide le recensioni pervenute tra il 7 dicembre 2012 e il 7 gennaio 2013.


Per ulteriori informazioni su come partecipare e cosa fare potete consultare i seguenti siti:

L'occasione è sicuramente golosa!! Io ho parecchi libri in arretrato da leggere, quindi spero di riuscire a leggerlo e a scrivere la recensione nei tempi indicati dal regolamento...mi piacerebbe provare! E voi? Vi cimenterete?

Eliza

Continue Reading
Nessun commento
Share:

Teaser Tuesdays #3

Buongiorno a tutti!
Spero abbiate iniziato bene questa settimana. Oggi  è martedì e torna la rubrica Teaser Tuesdays ideata dal blog Should Be Reading. Le regole da seguire sono molto semplici, chiunque può partecipare e se vi va lasciatemi nei commenti i vostri spezzoni...

Regole:

  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri una pagina a caso
  3. Trascrivi un breve pezzo, facendo attenzione a non fare spoilers
  4. Riporta titolo e autore del libro
Ecco l'estratto di questa settimana:
Non ebbi tempo di prendere una decisione, perchè fui assalita di nuovo dalla vertigine. Mentre la scrivania svaniva sotto i miei occhi, afferrai il primo oggetto a portata di mano.
Atterrai dolcemente sui piedi. Fui accecata da una luce abbagliante. Feci scivolare precipitosamente la chiave che avevo afferrato all'ultimo istante nella tasca insieme al cellulare e mi guardai intorno
da Red di Kerstin Gier

Eliza

Continue Reading
Nessun commento
Share:

2 dicembre 2012

"La Biblioteca dei Morti" di Glenn Cooper

Buon giorno lettori,
e buona domenica a tutti! Nuova recensione di un libro, finito giusto questa mattina. Si tratta de La Biblioteca dei Morti di Glenn Cooper.

Trama
L'agente dell'FBI Will Piper si trova, suo malgrado, ad indagare sul caso di un serial killer che uccide uno dopo l'altro diverse persone che sembrano non avere un collegamento fra loro. L'unico elemento che le accomuna è una cartolina con sopra scritta la data della morte e disegnata una bara. Will scopre che dietro quelle morti c'è un antico mistero, qualcosa che nessuno deve scoprire.

Recensione
Ho fatto parecchia fatica a finire questo libro. Mi ha coinvolto poco. L'idea iniziale era carina e intrigante, con il seria killer che sembra uccidere a caso e le cartoline misteriose. Ma già neanche a metà libro la storia, se non proprio prevedibile, diventa intuibile. I continui salti temporali sono forse l'unica cosa che mi è piaciuta.
Il finale poi l'ho trovato poco eclatante per un libro del genere. Anzi direi che il finale è proprio banalotto.
La lettura è abbastanza scorrevole, anche se in un paio di punti diventa parecchio noiosa.
Ho già altri libri di Glenn Cooper pronti per essere letti, spero con un risultato migliore...

Voto...





Al prossimo libro
Eliza

Continue Reading
1 commento
Share: