25 novembre 2013

"La lettera di Mr Darcy" di Abigail Reynolds

Buona sera amici lettori!
Inizio la settimana con la recensione di un libro che mi ha fatto tanto sognare e che sono proprio felice di aver letto, La lettera di Mr Darcy di Abigail Reynalods. Mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice To Be Continued, che ringrazio anche per aver portato in Italia le variazioni di Orgoglio e Pregiudizio!



La lettera di Mr Darcy 
di Abigail Reynolds 
ed. To Be Continued 
pp. 279 
€16,00
TRAMA
La reputazione di una signorina, si sa, è una faccenda delicata. Se qualcuno venisse a sapere che Elizabeth Bennet ha ricevuto una lettera da un uomo non sposato, sarebbe rovinata o, forse, costretta a sposare qualcuno che detesta. In questa variazione di Orgoglio e pregiudizio, Elizabeth, non fidandosi di Darcy, si rifiuta di leggere la sua lettera, lasciando che il fuoco ne distrugga ogni traccia per sempre. Tornata a casa, inconsapevole della vera natura di Mr Wickham, Elizabeth dovrà assistere impotente agli eventi che coinvolgeranno la sua famiglia.

RECENSIONE
E se... Quante volte leggendo un libro o guardando un film ci siamo fatti questa domanda?
Da questa semplice idea nasce questo libro e la serie di romanzi cui appartiene. Sono le variazioni di Orgoglio e Pregiudizio, uno Sliding Doors ambientato nelle pagine rese immortali da Jane Austen.

Il punto di svolta, nonché inizio del romanzo, è la decisione di Elizabeth Bennet di non leggere la lettera che Mr Darcy le scrive per discolparsi delle accuse che lei gli ha rivolto al momento del rifiuto della sua proposta di matrimonio. E' disdicevole per una ragazza nubile ricevere corrispondenza da un uomo non sposato...Cosa crede di fare il padrone di Pemberley scrivendole? Rovinarla davanti all'opinione pubblica? Costringerla ad un matrimonio indesiderato? Meglio consegnare alle fiamme la missiva incriminante! E la storia così cambia... Elizabeth non sa cosa ha tentato di fare Mr Wickham a Georgiana e non può capire quindi il comportamento di Mr Darcy. A cosa porterà questo?

Si può dividere il romanzo in due parti, con come spartiacque la visita di Elizabeth a Pemberley insieme agli zii. La prima parte, nonostante la mancata lettura della lettera, non si discosta molto dal romanzo della Austen, solo l'atmosfera è un po' più tesa e carica di dubbi.
La seconda parte invece è un'esplosione di novità, nuovi personaggi, scandali, duelli... Ebbene si, c'è un po' di tutto, ma niente è fuori posto o di troppo! Tutte queste novità arricchiscono il racconto e danno veramente il senso di "variazione"! La storia è credibile, nel senso che è coerente con quanto già scritto da Jane Austen, in particolare per quanto riguarda i personaggi. La Reynolds, infatti, non cerca di proporre i personaggi di Orgoglio e Pregiudizio come li vede lei, ma li riprende in consegna da Jane Austen nel momento in cui le due storie si toccano e li conduce per mano nel suo romanzo. In questo modo ci troviamo davanti a protagonisti credibili e coerenti. Naturalmente, vivendo nuovi momenti, scopriamo molto di più dei vari personaggi, Elizabeth è impaziente, Mr Darcy è impietoso e appassionato, e così via. Il rapporto tra Darcy e Lizzy risulta amplificato, più profondo, più intimo e più sensuale, dai rispettivi dubbi e incertezze nasce la necessità dell'uno e dell'altra. Anche il rapporto tra Darcy e la sorella Giorgiana è approfondito, e in particolare scopriamo qualcosa di più sul carattere delle ragazza, che seppur timida  e fragile, ha anche un qualcosa di più, come una scintilla! Ma i personaggi che più mi hanno stupito sono due, uno nel bene e uno nel male. Lydia da frivola e sciocca ragazzina muta e si trasforma, cresce sotto la spinta di una guida energica...E mi piace questo momento di redenzione per una delle più civettuole ragazze viste sulla faccia della terra!  Mr Bingley invece mi ha lasciata sconcertata per la mutevolezza dei suoi pensieri, per la poca forza di volontà che dimostra, spinto questa volta non solo dalla famiglia e dall'amico ad allontanarsi da Jane ma anche dalla società! Mi ha fatto venire in mente il Mr Bingley della fiction Lost in Austen: anche in quel caso ci trovavamo davanti ad un uomo debole, che rimane schiacciato dai propri errori, però in quel caso alla fine prendeva una decisione forte, contro corrente, dettata dal cuore. Qui no, o meglio, non del tutto! Mi è piaciuto molto anche il destino che viene dato a Mr Wickham; ho sempre pensato che gli fosse andata troppo bene; in fondo, dopo aver fatto quello che ha fatto, finiva con lo sposarsi Lydia, che magari non è una delle opzioni più allettanti, però Darcy gli paga i debiti e gli da dei soldi, insomma, visto il tipo non poteva lamentarsi! Nel libro della Reynolds il suo destino è invece un po' più cattivello, ma francamente se lo meritava tutto!!

In questi casi non si possono, e non si devono, fare paragoni tra la Austen e altri scrittori, soprattutto per quanto riguarda lo stile. Ebbene, nel caso della Reynolds devo dire che ho rivissuto le ambientazioni di Orgoglio e pregiudizio e anche lo stile mi è sembrato coerente, magari più in alcuni momenti che in altri: le lettere o i discorsi diretti sembrano veramente scritti in periodo regency, sembrano autentici! E rendono appieno lo stile e l'atmosfera del romanzo originale.
Se siete appassionati di Jane Austen come me, se volete scoprire nuovo aspetti di Mr Darcy ed Elizabeth Bennet, vi consiglio vivamente questo libro!

Spero veramente che la To Be Continued continui la pubblicazione di queste variazioni e che le porti in Italia!

Voto...





Alla prossima
Eliza
La Biblioteca di Eliza
La Biblioteca di Eliza

Laura 35 anni. Blogger. Italy♥ Datemi un libro, un thè e una giornata piovosa, mi farete felice. Ogni libro è un'avventura incredibile e io voglio viverla! Voi no?

6 commenti:

  1. Lo desidero da tanto questo libro e la tua recensione mi mette ancor più voglia di comprarlo subito *__* ma devo resistere ancora un po' almeno fino dopo Natale ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà un bellissimo regalo di Natale, vedrai!!^^

      Elimina
  2. Nooooo ma questo libro è strepitoso!!! Che idea giocare così sulla trama di questo capolavoro (del resto Orgoglio e Pregiudizio lo si ama in tutte le salse ^^) devo assolutamente leggerlo!!!
    Buon lunedì Eliza :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, Orgoglio e Pregiudizio è sempre una garanzia!^^
      Buon lunedì anche a te!!^^

      Elimina
  3. Sai se uscirà la versione in ebook, o si deve comprare tramite internet? I tempi d'attesa sono abbastanza lunghi. Grazie in anticipo per la risposta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al momento c'è solo il cartaceo che puoi ordinare direttamente sul sito della casa editrice To Be Continued, non so se uscirà l'ebook...puoi comunque chiederlo alla loro mail, sono molto gentili e rispondono velocemente.
      Per i tempi di spedizione, non lo so esattamente perchè a me l'hanno inviato loro, tuttavia da quando li ho sentiti per mail a quando mi è arrivato a casa il plico sono passati pochi giorni.

      Elimina

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^